Luca Rizzo

Quando l’inferno arrivò all’IKEA: Horrorstör, un romanzo di Grady Hendrix

Edito dalla Quirk Books per ora solo in America e quindi in lingua inglese, Horrorstör è un romanzo effettivamente molto particolare, a cominciare dal design: si presenta graficamente infatti come un vero e proprio catalogo dell’Ikea. La trama Qualcosa di molto strano sta accadendo all’interno dei magazzini ORSK a Cleveland, Ohio: tutte le mattine i commessi alla riapertura del megastore trovano le librerie Kjerring rotte, le brocche porta-acqua Glans in

Sanremo 2015: la solita minestra?

  Finalmente Carlo Conti ha annunciato la lista dei partecipanti a Sanremo 2015, a cominciare dalle vallette e co-conduttrici Arisa ed Emma Marrone (e da quest’ultima ci aspettiamo quantomeno qualche figuraccia degna del precedente Eurofestival)! Da 16 siamo passati a 20 big e c’è  il ritorno dell’eliminazione, 8 nuove proposte che stavolta calcheranno il palco per prime. Quello che doveva essere un Sanremo all’insegna della riesumazione dei grandi cadaveri si

Ninja in ufficio di Lars Berge, quando l'orchite è dietro l'angolo

La prima cosa che mi ha colpito di Ninja in ufficio – inutile dirlo – è stata la copertina accattivante e il bollino che troneggia con la scritta «Riderete Da Matti»; molto probabilmente il senso dell’umorismo norvegese è molto diverso dal nostro, altrimenti non riesco a darmene una spiegazione; ciononostante – e nonostante abbia rischiato l’orchite più volte – l’ho letto e sono riuscito ad arrivare persino alla fine. Elisabetta Sgarbi

22 volte Kay Scarpetta: Carne e sangue, Cornwell

Non c’è niente da fare: Patricia Cornwell ha provato a scrivere anche altro, ma le avventure con Kay Scarpetta sono le uniche che riescono a farla vendere bene, nonostante qualche passo falso precedente in passato (leggasi Autopsia Virtuale – chiamato anche Le Caldane Di Kay – una delle poche avventure di Kay che si possono leggere come un libro comico involontario).  L’ultimo, Carne e Sangue, si avvicina parecchio ai fasti

Tre Dive a Confronto

A quanto pare le cover – il cantare una canzone eseguita da un altro autore  o esecutore – esistono fin da quando è nata la musica stessa; e quest’anno sono usciti tre dischi molto interessanti in questa categoria: quello di Aretha Franklin che omaggia le Dive della musica alla sua maniera, quello di Bette Midler che invece rende omaggio ai gruppi femminili più famosi dagli anni 40 ad oggi e quello di Annie

Speciale: Musica per  Halloween

Come tutti vi possono dire, Halloween è una festa anglosassone che si origina da ricorrenze celtiche (All Hallows Eve anyone?); ma sono gli USA ad avercela fatta conoscere nella forma in cui si svolge attualmente, con forme macabre e spesso violente. L’usanza è celebrare il 31 ottobre, ormai anche in altri paesi del mondo, con sfilate in costume, bambini che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del

Suor Tristina e la "sua" Like a Virgin

Quando ho letto il comunicato stampa della Universal che per il rilancio di Suor Tristina il prossimo singolo – in uscita a novembre – sarebbe stato Like a Virgin di Madonna ho dato un’occhiata al calendario, tanto per vedere se fossimo ancora al primo di Aprile, e purtroppo il calendario mi ha fatto capire che non era un pesce di aprile fuori tempo massimo ma la triste realtà. Non scordiamoci

Le Stelle dei Collabro

Nel momento in cui questi cinque ragazzotti piuttosto carini (dai 20 ai 24 anni), i Collabro, sono arrivati sul palco di Britain’s Got Talent, i giudici hanno pensato “oh, cavolo, un’altra boyband! Che rottura di scatole!”. Dopo le domande di rito, in cui la faccia dei giudici era sempre più disgustata soprattutto all’aver scoperto che i ragazzi si erano messi insieme come gruppo solo da un mese, finalmente attacca la

Il Ritorno di Poirot?

Da qualche giorno il libreria si trova il libro di Sophie Hanna, Tre Stanze Per Un Delitto: Il Ritorno di Poirot. Esatto, avete capito bene. L’investigatore belga nato dalla penna di Agatha Christie è tornato il libreria con una nuova avventura. Incuriosito ho fatto un po’ di ricerche su internet e ho letto un po’ di recensioni; quello che mi ha colpito è stato che chi ha letto e giudicato