Aurelia Calì

Regali di Natale per chi vuole riorganizzare la propria vita

Diffido dei manuali di autoaiuto e schifo un pochetto i titoli miracolistici, quelli che promettono di cambiare la vita di chi li legge. Trovo che sia un modo grossolano di speculare sull’infelicità, che è una malattia molto più diffusa di quanto non si creda. Però, a volte, c’è bisogno davvero di una mano per riorganizzarsi, per rimettere a posto le proprie giornate, le proprie finanze o la propria casa. E

I consigli della libraia: letture per politologi

Una classica richiesta di Natale, in libreria, è il libro per il cognato che si interessa di politica. Di solito c’è sempre una novità editoriale sulla breccia, per accontentare chi desidera essere informato sui fatti del governo del nostro paese. Non per forza però si tratta di libri di qualità, ben scritti e ben ragionati. Non parlo dell’immancabile Bruno Vespa, che ha i suoi aficionados, che collezionano ogni volume, anno

I consigli della libraia: letture per  teenager

Provo un sentimento ambivalente nei confronti di coloro che cercano libri per adolescenti. Mal tollero chi cerca letteratura specializzata senza occuparsi e preoccuparsi del contenuto, chi sceglie a caso dalla pila dei bestseller, perché “purché il ragazzo legga non importa cosa che legge”, chi si butta sui classici e finisce per regalare testi che somigliano troppo a un obbligo scolastico per risultare graditi. Apprezzo invece molto chi si informa, chi

Caro scrittore in erba, Mercadante

L’ultimo libro di Vespa a Natale, il cliente che non ricorda né autore né titolo del libro che cerca, ma ricorda il colore di copertina, e l’autore in cerca di promozione: sono i tre incubi del libraio, che si presentano con regolarità allarmante. Lo so bene io, che lavoro in libreria. La verità è che, tra gli autori, “Uno su mille, come canta il maestro Morandi, accidenti, uno su mille