• Home
  • La dolce arte di esistere: i nevrotici italiani sono all’avanguardia. Dal 9 aprile al cinema

La dolce arte di esistere: i nevrotici italiani sono all’avanguardia. Dal 9 aprile al cinema

roberta-francesca-golia-riappare-massimo-pierpaolo-spollon-scompare

ladolceartediesistere_f1Opera seconda del regista veronese Pietro Reggiani già autore dell’onirico L’estate di mio fratello, premiato al Tribeca Film Festival 2005. La dolce arte di esistere, girato grazie a un’operazione di crowdfunding, uscirà al cinema il 9 aprile, prodotto e distribuito da Movimento Film.

In un mondo in cui si suppone esista l’invisibilità psicosomatica, ovvero in cui le persone con difficoltà di relazione, in certe situazioni, diventano letteralmente invisibili, seguiamo l’incontro tra Roberta (Francesca Golia “La grande bellezza”, “La Bella Addormentata”) , che ha bisogno di attenzione, altrimenti scompare, e Massimo (Pierpaolo Spollon “Terraferma”, “Leoni”), che al contrario, ansioso, scompare se sente attenzione su di sé.

Interpreti: Francesca Golia, Pierpaolo Spollon, Sara Putignano, Anna Ferraioli Ravel, Salvatore Esposito, Rolando Ravello, Anita Kravos, Francesca Faiella, Veronica Cruciani, Pietro Bontempo, Sara Putignano.

Girato a  Roma, Verona e Trento.

Maggiori informazioni

Leave A Comment