La RAI compie 60 anni

La RAI compie 60 anni

60-anni-RaiIl 3 gennaio 1954 segna una data importante: l’esordio ufficiale delle trasmissioni televisive. E il 3 gennaio 2014 la Rai celebra questo importante sessantennale proponendo, nella prima serata di Rai1, a partire dalle 21.15, una puntata speciale di “Techetechetè”, intitolata “60 Anni di Teche”. Il programma ripercorre, dalla A alla Z, una ricca e variegata carrellata di personaggi che hanno appassionato nel nostro Paese intere famiglie in tutti questi anni. Subito dopo, alle 23.45, un’edizione speciale di “Tv7”, a cura del Tg1, dal titolo “La storia accesa – 60 anni di Tg”. Una selezione dei principali avvenimenti accaduti dal 1954 ad oggi: dalla prima partita di calcio trasmessa in tv, Italia-Egitto terminata 5-1, alla morte di Nelson Mandela. Dal bianco e nero al colore, dalla pellicola all’elettronica fino al digitale. Quindi, i giornalisti che hanno raccontato il secolo scorso e stanno descrivendo quello attuale. E poi le vittime della Rai, tra inviati, operatori e tecnici, che hanno perso la vita per raccontare le guerre dichiarate e non.

All’interno di UnoMattina, dalle 7.47, una programmazione speciale sarà dedicata alla prima trasmissione televisiva della Rai. Dalle 9.18 interverranno il direttore di Rai1 Giancarlo Leone, Renzo Arbore, Piero Badaloni ed Enrico Menduni per mettere a fuoco i momenti più importanti della storia delle trasmissioni tv, analizzando il linguaggio televisivo e la sua trasformazione negli anni.
RaiNews24 offre delle preziose clip dei momenti più significativi della storia della nostra televisione e una serie di interviste ai protagonisti, in tutte le edizioni dei notiziari nell’arco dell’intera giornata. Il sito web apre con la pagina “60-90” e, nelle successive, passa in rassegna i grandi eventi andati in onda, le donne della Tv, i “padri fondatori” (Bongiorno, Vianello, Corrado, Tortora, Arbore e gli altri), i programmi cult, la Tv dei Ragazzi e il Radiocorriere Tv, dal primo numero alle edizioni on line degli ultimi due anni.
Il compleanno della Rai va in onda anche su Rai3 alle 12.50 e su Rai Storia alle 20.30 con la puntata de “Il tempo e la storia” dal titolo “La nascita della TV”, con Giovanni De Luna. Il boom economico trasforma l’Italia da agricola a industriale e segna l’era della modernità anche attraverso il piccolo schermo, che modifica profondamente abitudini e stili di vita degli italiani. La tv degli esordi fu una finestra sul mondo, l’uscita dall’isolamento, ma anche l’apprendimento della lingua italiana per chi parlava solo il dialetto.
Il 3 gennaio i sessant’anni della Rai verranno ricordati anche nei notiziari della Testata Giornalistica Regionale, attraverso servizi dedicati in chiave regionale, con documenti e testimonianze.

Le celebrazioni proseguiranno con una serie di altri appuntamenti. Tra questi, il 18 gennaio, a mezzogiorno, una speciale udienza concessa da Papa Francesco ai dipendenti Rai e alle loro famiglie in Sala Paolo VI, subito dopo la Santa Messa celebrata da Sua Eminenza Cardinal Angelo Comastri alle ore 10.00. A fine gennaio prenderà poi il via una grande mostra al Vittoriano di Roma per ripercorrere i 90 anni della radio e i 60 della televisione.

[ via ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *