Sanremo 2014 terza serata: il rigonfiamento avanza

Sanremo 2014 terza serata: il rigonfiamento avanza

20140215181156!Sanremo_2014_logo
Siamo messi male a quanto pare: gli ascolti di Sanremo piombano come le palpebre degli ascoltatori, la seconda serata ha fatto ascolti ancora più bassi, si dice che era dal 2008 che non c’era una tale emorragia di ascoltatori…
Ecco il programma della terza serata che a quanto pare sarà l’indice della noia, Interpretazione-esecuzione da parte dei 14 Artisti CAMPIONI, delle 14 canzoni rimaste in competizione. Votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto. In base ai voti ricevuti nella serata verrà stilata una graduatoria provvisoria delle 14 canzoni artisti, che potrà essere resa nota e che peserà per il 25% nella determinazione della graduatoria finale.

Ordine di uscita dei Campioni:
GiusyHoLaNoceDiCoccoFerreri ‘Ti porto a cena con me’
Antonella Ruggiero ‘Da lontano’
Arisa canta ‘Controvento’
Cristiano De Andrè ‘Il cielo è vuoto’
Francesco Renga ‘Vivendo adesso’
Francesco Sarcina ‘Nel tuo sorriso’
Frankie Hi-Nrg mc ‘Pedala’
Giuliano Palma ‘Così lontano’
Noemi ‘Bagnati dal sole’
Perturbazione ‘L’unica’
Raphel Gualazzi ‘Liberi o no’
Renzo Rubino ‘Ora’
Riccardo Sinigallia ‘Prima di andare via’
Ron ‘Sing in the rain’

Interpretazione-esecuzione delle altre 4 canzoni degli Artisti NUOVE PROPOSTE. Votazione con il sistema misto, del pubblico tramite il sistema del televoto e della Giuria della Stampa. I voti del pubblico verranno percentualizzati, lo stesso avverrà per i voti della Giuria della Stampa; i due distinti risultati percentualizzati peseranno entrambi per il 50% nella determinazione della graduatoria complessiva. Le 2 canzoni-artisti col punteggio complessivo più elevato verranno ammesse alla Quarta Serata.

Le uscite delle Nuove Proposte:
Rocco Hunt
Veronica De Simone
The Niro
Vadim

Ospiti della serata: Renzo Arbore, Damien Rice, Luca Parmitano, l’Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice, diretta dal Maestro Diego Matheuz.

All’inutile e deprimente Pif(fero) è affidato il Pre-Festival, Sanremo & Sanromolo, io ne approfitto per andare in bagno visto che stimola. Si apre con l’omaggio al mastro Claudio Abbado, anche stasera il tema del festival è la bellezza, quindi all’Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice, diretta dal Maestro Diego Matheuz è affidato il prologo del festival.

E si va in gara con Renzo Rubino e la sua Ora, diciamo che gli piacerebbe essere Paolo Conte ma ne dovrà pestare ancora tanti ma tanti tasti del pianoforte, ribadisco che la canzone dell’anno scorso era meglio, GiusyHoLaNoceDiCoccoFerreri è la seconda con la sua Ti porto a Cena con me (no grazie preferisco vivere): simpatico l’abito comperato dal cinese vicino all’Ariston, l’acconciatura anche non è male ma le si vede ancora la faccia.

Frankie Hi-Nrg mc e la sua‘Pedala’ è la prossima, purtroppo sono lontani i tempi di Quelli che Benpensano, brutta e banale. Leggendo in rete cominciano a girare voci di somiglianze sospette della sua canzone a quella dei Tenor Saw Golden Hen, con un pizzico di Ghost Town degli Special. L’Aristogatto Gualazzi & Venom con la loro Liberi o NO, il pezzo migliora ascolto dopo ascolto e non mi dispiacerebbe vederli sul podio.

Cristiano De Andrè è il prossimo big , Il cielo è Vuoto è la canzone che è passata, in rete però si parla addirittura di plagio per l’altro pezzo: sembra che la musica di «Invisibili»- canzone dal cantautore genovese poi eliminata dal televoto – presenta infatti molte similitudini con il brano Only a dream in Rio, scritto da James Taylor nel 1985. Il ritmo appare pressoché identico e anche la melodia è molto simile, mentre per il pezzo che è passato a me sembra molto Big World di Emilia.

Pippone della Littizetto sulla Grande Bellezza. Fuori programma stile Glee Club de noantri, ossia la tristezza totale e assoluta, quasi peggio di PIf(fero)

Francesco Sarcina Ex Vibrazioni detto anche il Pirla Del Festival, con uno scarto del gruppo precedente Nel Tuo Sorriso, e il prossimo big, si fa sempre per dire, e la canzone rimane brutta. I Perturbazione, gli outcast del festival ma che vedrei volentieri sul podio con la loro L’unica, ha veramente tutte le carte del tormentone radiofonico.

Ecco il favorito del Festival Francesco Renga detto anche il Marito di Ambra, con un pezzo di Elisa Toffoli, Vivendo Adesso, mi chiedo come sarebbe la canzone cantata da Elisa, attimi di scompensi ormonali che serpeggiano tra gli spettatori del festival… L’ex Tiromancino Riccardo Sinigallia con La Descrizione di un Attimo 2014 è il prossimo ad esibirsi, autoplagio o autocitazione?

Arriva Renzo Arbore: mi dispiace ma io non ce la posso fare, spengo per un po’.

Finalmente arriva Noemi,  con Bagnati dal Sole, altra favorita alla vittoria del Festival, decisamente più sicura questa sera si diverte sul palco e fortunatamente ha cambiato acconciatura, la canzone è molto carina, adatta come tormentone estivo. Antonella Ruggero guadagna il palco, con la sua Da Lontano , che assomiglia un po’ a Whiter Shade Of Pale dei Procol Harum… del resto, mi fanno notare che lei ricorda Tim Burton… o il cantante dei Cure solo che il rossetto è messo meglio. Arriva anche Rosalba Pippa in arte Arisa sul palco con la sua Controvento, la cantante non è più il brutto anatroccolo, è cresciuta e si vede, il pezzo è bello e guadagna ascolto dopo ascolto.

Rosalino Cellamare in arte Ron con il suo parrucchino nuovo è il prossimo con la sua Hazard 2014 Sing In The Rain, che ricorda parecchio Wannabe dei Mumford & Son, Giuliano Palma con la sua 50.000 lacrime 2014 è l’ultimo ad esibirsi dei big.

Ospite della serata Luca Parmitano che è stato 166 giorni nello spazio: io ci manderei gli autori di Sanremo ma non solo per 166 giorni… altro superospite Damien Rice, con Cannonball, si vedono le prime teste calanti tra il pubblico di Sanremo, con la seconda canzone The Blower’s Daughter, che molti sul web la confondono con… Gloria Gaynor.

Arrivano finalmente i Giovani alias Le Nuove Proposte: Rocco Hunt, Veronica De Simone, The Niro, Vadim.

Primo ad arrivare sul palco è Rocco Hunt ossia il figlio segreto di Steve Urkel, con Nu Juorno Buono, concentrato di rap afono e luoghi comuni, terribile, Veronica De Simone con Nuvole che Passano è la seconda delle nuove proposte che era arrivata terza a The Voice, stavolta il pezzo è banale e scontato, il terzo è The Niro con 1969 (mi sa che gli conviene tornare a cantare in inglese e all’estero), Vadim con la Modernità è il quarto ed ultimo giovane della serata (pessimo anche lui sembra Martufello sotto crisi epilettica)… ma si potrebbero cestinare questi quattro e recuperare il figlio di Ivan Graziani?

Arriva la classifica parziale:
14°Frankie Hi-Nrg
13°Ron
12°Giuliano Palma
11° Francesco Sarcina
10°Riccardo Sinigallia
09°Noemi
08°Antonella Ruggiero
07° GiusyHoLaNoceDiCoccoFerreri
06°Cristiano De Andrè
05°L’aristogatto & Venom
04°Perturbazione
03°Renzo Rubino
02°Arisa
01°Francersco Renga
Mentre per i giovani i due finalisti sono il figlio segreto di Steve Urkel e The Niro.
E per stasera è tutto gente.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *