Musica

Blur. Love in the 90's. Testi commentati

All’alba degli anni Novanta, una band formata da quattro studenti d’arte dell’Essex esordisce con un album che sembra solo un altro disco di e per ragazzini infatuati di Madchester e shoegaze, destinato a durare il tempo di una copertina di “NME”. Le cose, invece, vanno diversamente. I Blur diventano uno dei gruppi più importanti e influenti d’Inghilterra, superando indenni ondate e riflussi, reinventandosi e sperimentando, andando oltre il britpop e

“The Queen Collection”: con TV Sorrisi e Canzoni la discografia dei Queen in una raccolta inedita in edicola

 Tv Sorrisi e Canzoni celebra una delle più grandi band della storia della musica con The Queen Collection: la discografia dei Queen in un’originale veste da collezione, in edicola da questa settimana con il settimanale Mondadori. La raccolta, di 21 uscite, comprende tutti i 15 album originali da studio del gruppo rock britannico: dal primo LP Queen del 1973 all’ultimo del 1995 Made in Heaven, passando per Innuendo, A night

Sanremo 2015 - La serata finale, contando che Conti non canti

Anche per la quarta serata lo share è stato molto alto: Carlo Conti ha fatto di nuovo il colpaccio Dalla serata precedente sono quattro i big eliminati: I soliti idioti (e mano male), Lara Fabian ossia “come una brutta canzone abbia affossato una voce spettacolare”, Raf eliminato proprio la serata in cui aveva cantato meglio e la Tatangela, di cui finalmente sono riuscito a sentire la canzone e diciamo che era

Sanremo 2015 - La quarta serata, 50 sfumature di Conti

Normalmente la terza serata di Sanremo è quella degli ascolti bassi, invece il Sanremo di Conti vola alto di nuovo con quasi il 50% dello share: merito anche dei medicinali che hanno rifilato ad Arisa, protagonista di uno spassoso siparietto. La Scaletta della serata: Annalisa – Una finestra tra le stelle Malika Nocedicocco Ayane – Adesso è qui Marco Masini – Che giorno è Chiara – Straordinario Gianluca Grignani –

Sanremo 2015 - La terza serata… la serata degli omicidi

Questa di solito è la serata che ho sempre temuto di più, quella della in cui i partecipanti di solito assassinano a colpi di cover quelle che di solito sono delle belle canzoni. Per ora l’omicidio peggiore è stato quello di Emma & Annalisa ai danni di Per Elisa di Alice,  canzone che vinse il Festival nel 1981. La scaletta comprende: Annalisa – Ti sento (Matia Bazar) 1985 Bianca Atzei –

Sanremo 2015 – La seconda Serata… Conti conta chi canta

Pienone di ascolti per la prima serata del Festival di Sanremo 2015 a quanto pare lo share è stato quasi del 50%. Non male considerando la bruttezza delle canzoni. Arrivati alla seconda serata e questa è la scaletta: Nina Zilli, Sola Marco Masini, Che giorno è Anna Tatangelo, Libera Raf, Come una favola Il Volo, Grande amore Irene Grandi, Un vento senza nome Biggio e Mandelli, Vita d’inferno Lorenzo Fragola, Siamo uguali

Sanremo 2015 – La prima Serata… conta chi canta con Conti

Il Festival di Sanremo deve essere totalmente sconosciuto a quei simpaticoni inoperanti dell’ONU – come li chiama Mafalda di Quino – altrimenti verrebbe riconosciuto ufficialmente come una delle più sottili e spaventose forme di tortura. Siamo arrivati al 65° anno e stavolta la conduzione è stata affidata a qual simpaticone lampadato che corrisponde al nome di Carlo Conti, affiancato da ben tre vallette, Arisa (la simpatica), Rocío Muñoz Morales (la figa)

C'è tanta bella musica là fuori

Su insistente richiesta di nessuno vi posto la musica in cui mi ha fatto piacere imbattermi quest’anno, nel caso possa piacere anche a voi. Che poi non è vero che non c’è più spazio per le vecchie glorie, per le cover, per le ballate in minore. Solo che le cose bisogna saperle fare per bene. Tra le fanpage di musica a cui sono iscritto FKA Twigs è la tizia che