In Space We Brawl

In Space We Brawl

Avevo circa 6 anni quando per la prima volta mi imbattei in un vecchio cabinato che faceva girare Asteroid. Grafica vettoriale in due colori racchiusa in un toroide. Tu solo nello spazio a distruggere pietre enormi. A distanza di anni stranamente vengo colto da un déjà vu! In Space We Brawl, quattro giocatori guidano altrettante astronavi equipaggiate con armi si scontrano in uno spazio ricco di pietre e piccoli alieni.

In-space-we-brawl-1

In-space-we-brawl-2Dal punto di vista grafico gli anni sono passati, l‘hardware della ps3 e ps4 (le piattaforme su cui distribuiranno il gioco) è infinitamente più evoluto, colori e suoni inondano il giocatore facendo dimenticare il passato; inoltre il design grafico è perfettamente curato in ogni particolare. Ma se andiamo a guardare il game play del gioco? Iniziamo a togliere la grafica e i suoni e iniziamo ad analizzare cosa rimane.

Parlando del single player (che per ora non ho visto in video) ricorda vagamente il citato Asteroid, considerando solo lo spazio d’azione e le pure meccaniche di gioco. L’unica aggiunta al gameplay deriva dal multiplayer, il poter sfidare fino a quattro amici. Ma questa aggiunta mi porta a delle domande la cui risposta potrebbe spaventare:

  1. In-space-we-brawl-3un gioco per PS4 che per giocarci necessita di ben quattro controller (uno fornito nella confezione, altri al modico prezzo di 59.99$ su best price) chi se lo può permettere? Se questo è un punto di forza allora devo trovare tre amici con la PS4 che si portino il controller quando vengono a casa mia.
  2. L’avere 11 differenti armi secondarie porta così tanto divertimento? Secondo me no, al massimo vengono provate e poi ogni giocatore trovata la sua combinazione mantiene sempre quella.
  3. Il multyplayer è solo locale (stessa console)? Parrebbe di sì, non c’è notizia sul possibile sviluppo del multiplayer attraverso la rete.

La nota maggiormente positiva di questo prodotto è la gestione della campagna di marketing da parte dei produttori: il team è sempre presente agli eventi e invita a provare il gioco, coinvolgendo tutti i presenti in sfide e mini tornei.

Che vi devo dire: non mi ha per niente entusiasmato come gioco, meccaniche trite e ritrite con l’aggiunta di armi e buona grafica. Se devo soddisfare la mia voglia di distruzione spaziale con colori accesi allora mi installo sul mio mobile PewPew o il suo seguito PewPew 2.

In-space-we-brawl-4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *